Progetto Pollicino: aiutare i prematuri a crescere Stampa

Paese d'intervento: Burundi

Località: Kiremba, Prov. Ngozi

Durata: 12 mesi

Data d'inizio: gennaio 2017

Partners del progetto: A.T.S. Kiremba (Diocesi di Brescia, Fondazione Poliambulanza, Suore Ancelle della Carità, Medicus Mundi Italia, As.Co.M.), Diocesi di Ngozi (controparte locale)

Il progetto si inserisce in un programma articolato di interventi realizzati dall'A.T.S. Kiremba in accordo con la direzione locale dell'ospedale "Renato Monolo", struttura di proprietà della diocesi di Ngozi ma integrata nel sistema sanitario nazionale. L' A.T.S. promuove iniziative volte ad una riqualificazione sostanziale dell'ospedale in termini strutturali ma soprattutto di motivazione e formazione del personale.

Il progetto Poliicino si pone in particolare come obiettivo di migliorare il servizio offerto dal reparto di neonatologia, mediante le seguenti attività:

  • Creazione di un reparto specifico collegato alla sala parto ed al reparto di pediatria, tramite la costruzione del locale, la dotazione di strumenti ed equipaggiamenti;
  • Formazione e rafforzamento delle competenze degli operatorisanitari dell'ospedale per l'assistenza e la cura dei nuovi nati;
  • Realizzazione di una sala dedicata alle mamme dei bambini prematuri ricoverati.